Covid-19 : ESNA SOA non si ferma!

Il COVID-19 sta ponendo tutti noi dinanzi ad uno scenario complesso, per questo riteniamo importante informarti sulla nostra piena e fattiva operatività.

In ESNA SOA stiamo affrontando la situazione con il massimo livello di attenzione e senso di responsabilità verso Dipendenti, Clienti e, in generale, tutta la Comunità in cui operiamo.

LA RIFORMA DEL CODICE DEI CONTRATTI - SI RIPARTE DAL DECRETO “SBLOCCA CANTIERI”

| 15.10.2019 - MILANO | ESNA SOA, in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano e con la partecipazione tecnica di Bureau Veritas Italia, organizzano un incontro di approfondimento rivolto a tutti gli Operatori di settore sulla riforma del Codice dei Contratti Pubblici introdotta dal Decreto “Sblocca Cantieri” convertito nella Legge n. 55 del 14 giugno 2019.

“SBLOCCA CANTIERI” - IL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI DOPO LE MODIFICHE INTRODOTTE DALLA LEGGE N.55/2019

| 16.07.2019 - UDINE | Si è svolta a Palazzo Torriani a Udine la seconda tappa del Roadshow organizzato da ESNA Soa S.p.A. – tra i primi Organismi di Attestazione a livello nazionale - grazie ad una partnership con Ance Udine e Confindustria Udine sulla Legge 14 giugno 2019 n. 55 che ha convertito, con modificazioni, il Decreto Legge “Sblocca Cantieri” n. 32 del 18 aprile 2019, apportando significative modifiche al Codice dei Contratti pubblici.

AGGIORNAMENTO NORMA DA UNI EN ISO 9001:2008 AD UNI EN ISO 9001:2015

Entro il 15 settembre 2018, le aziende certificate secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 sono chiamate ad adeguare la propria certificazione all’edizione UNI EN ISO 9001:2015. Tale situazione potrebbe creare qualche difficoltà alle imprese che operano nell’ambito dei lavori pubblici in corrispondenza di detta data.

ANAC aggiorna le Linee Guida n. 6

In data 22 novembre 2017, in attuazione a quanto previsto dal D.Lgs. 50/2016, sono entrate in vigore le Linee Guida n. 6 dell’ANAC, recanti «Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice».