ESNA SOA MAIN PARTNER DI NEC, IL PORTALE PER L’ORIENTAMENTO AL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL NORD EST

 «L’innovazione nella Qualificazione, grazie anche a digitalizzazione e semplificazione, è una sfida culturale ed economica che non possiamo permetterci di perdere».

Così Pier Paolo Marson, Direttore Generale di ESNA SOA Spa  - leader nel mercato della Qualificazione SOA con oltre 2600 clienti, dei quali 1.800 nel Nord Est per un valore di 10 miliardi di attestazioni rilasciate, in corso di validità - ha commentato il recentissimo lancio della piattaforma NEC Orientamento al mercato delle Costruzioni del Nord Est, promossa da ANCE Veneto con ANCE Friuli Venezia Giulia.

ESNA SOA è presente infatti tra i Main Partner - società, aziende ed enti di eccellenza interessati a contribuire a un’attività di orientamento del mercato delle costruzioni  - di questa nuova piattaforma, uno strumento che desidera essere ad un tempo vetrina ma anche sportello informativo per tutti i soggetti che operano in questo mondo, a maggior ragione in questo difficile momento segnato dalla pandemia da covid 19 che di fatto, dopo un inizio 2020 nel segno della ripresa, secondo l’Osservatorio delle Casse Edili, ha precipitato il settore con un calo del -62% per quanto riguarda il Veneto. Su questo dato si è soffermato anche il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli nel messaggio che ha inviato in occasione della presentazione di NEC, non potendo essere presente: «Le costruzioni rappresentano un settore trainante che durante i mesi del lockdown ha pagato un contributo particolarmente alto, vista la caduta del suo valore aggiunto che è diminuito di oltre un quinto rispetto all’anno precedente. Questo shock ha spinto il Governo, tra i primi provvedimenti presenti nel decreto Rilancio, a introdurre l’ecobonus al 110 per cento che darà al settore una spinta decisiva in grado di stimolare a cascata i tantissimi comparti della filiera.»

Come ha dichiarato Paolo Ghiotti Presidente ANCE Veneto in apertura del webinar di inaugurazione di NEC «Viviamo mesi difficili ma al contempo si stanno aprendo nuove prospettive: per cogliere queste opportunità occorre farsi trovare pronti, rafforzando la filiera». Anche ESNA SOA, che ha sempre investito nell’innovazione tecnologica, è oggi concentrata in nuove sfide legate alla digitalizzazione, tema sul quale si è soffermato pure il vice presidente di ANCE Friuli Venezia Giulia Piero Petrucco che ha posto l’accento sull’importanza della sostenibilità oltre che della digitalizzazione, componenti secondo le quali va colta l’opportunità del superbonus, e sulla necessità, da parte delle imprese, di ripensare alla propria riorganizzazione in chiave di sviluppo sociale, per attrarre le nuove generazioni così da consentire al comparto di crescere e di andare avanti.

 «Da diversi anni lavoriamo in questa direzione, credendo nell’innovazione e investendo nelle migliori soluzioni informatiche per snellire ed efficientare il processo di attestazione­ - prosegue Pier Paolo Marson – e oggi abbiamo in cantiere un nuovo progetto, basato sulla tecnologia blockchain che può valorizzare la trasparenza del nostro operato e sostenere una forte semplificazione dell’intero settore. I nostri clienti, ma anche la nostra squadra, quotidianamente si destreggiano tra burocrazia, inefficienze e ritardi: questa situazione non può appartenere al futuro che immaginiamo e desideriamo. Per questo abbiamo aderito con grande entusiasmo all’opportunità di essere presenti come Main partner in NEC, offertaci da ANCE Veneto con ANCE Friuli Venezia Giulia. Da vent’anni portiamo avanti il nostro lavoro con trasparenza e professionalità, e desideriamo offrire il nostro contributo a questa importante iniziativa di orientamento del mercato delle costruzioni del Nord Est, forti della nostra competenza, della conoscenza del territorio e delle proposte che formuleremo per dare valore alla qualità delle imprese e alla loro qualificazione. 

Document Adobe PDF iconIntervento del ministro Patuanelli